Bed head sempre più di moda!

Non abbiamo dubbi sul fatto che conosciate il significato dei termini “bed” ed “head”, ma forse non avevate mai pensato di poterli applicare ad un’acconciatura per così dire “da letto”!

Associando, infatti, i termini “letto”e “testa” ovvero “bed” e “head”, il “da letto” è presto spiegato: parliamo di un look semplice, scomposto, naturale, quasi come se foste appena sveglie.

Gli anni 2017 e il 2018 bandiscono i tagli stereotipati, freddi, fissi, mentre danno il benvenuto alla morbidezza, al dinamismo, alla spontaneità, all’idea di movimento in generale. Non occorre preoccuparsi più di tanto delle ciocche ribelli, l’effetto mosso è voluto, ricercato, quindi i capelli lasciateli pure andare dove vogliono!

Lo stile bed head, infatti, è sempre più di moda, così come l’effetto beach waves ovvero da capelli ondulati e mossi come foste andate al mare. Anche d’autunno e d’inverno, la tendenza all’ondulato non scomparirà, anzi, si intensificherà, sia per i tagli corti, caschetto incluso, che per quelli lunghi che danno modo di giocare molto con accessori e pettinature legate o semilegate, con boccoli ricadenti e frange voluminose.

I capelli effetto mare e in stile bed head restano di grande tendenza e aiutano quante hanno i capelli mossi a trovare un proprio equilibrio. La fascia da beach waves si trasforma in autunno e inverno in fascia di tessuto con duplice funzione: mantenere in ordine i capelli e non prendere freddo.

Insomma, la moda 2017-2018 è spettinata! Del resto, qualcuno diceva che per vivere e per farlo bene, bisogna vivere spettinate, lasciandosi andare a partire dalla chioma!

Francesca Martire

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *