capelli mossi

Capelli mossi con un calzino!

Ecco come ottenere capelli mossi utilizzando soltanto un elastico e un calzino

capelli mossi

Avere i capelli mossi munendosi solo di un calzino?!

Per quanto sembri impossibile, si può!

Gli unici strumenti che effettivamente vi serviranno non sono di certo professionali: parliamo semplicemente di un elastico e di un vecchio calzino.

Per prima cosa lavate ed asciugate i capelli mossi.

In secondo luogo, prendete il calzino e tagliatevi la punta ossia la parte anteriore, quella dove posizionate le dita, per intenderci.

Dopo aver ottenuto una sorta di manicotto da questo calzino, ripiegatelo su se stesso, facendo in modo che l’estremità rimanga dal lato esterno.

capelli mossiPrendete la vostra chioma e legatela in maniera non troppo stretta con l’elastico così da avere una coda alta. Assicuratevi di prendere grossomodo tutta la capigliatura.

Tamponate poi la chioma con dell’acqua fredda, altra operazione che sembra banale ma è fondamentale per ottenere i capelli mossi.

Procedete con l’inserire la chioma nel calzino. In primo luogo, prendete le estremità della coda e rigirate il calzino su se stesso, srotolandolo, assicurandovi che i capelli finiscano dentro. Procedete così con il resto della capigliatura, infilando man mano la parte interessata al fine di ottenere i capelli mossi desiderati.

Continuate sino alla fine della coda e poi fissate questa sorta di chignon in alto quando avrete raccolto tutti i capelli nel calzino.

capelli mossiDormiteci su e al mattino srotolate il calzino.

Una sistematina con il semplice aiuto delle mani e uno spruzzo di lacca faranno il resto.

Ecco i capelli mossi di cui parlavamo, senza l’aiuto di nessun mezzo professionale: unici elementi richiesti sono un calzino, un elastico e tanta pazienza!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *