Come tenere a bada i capelli di notte

Domare i capelli di notte si può

 I vostri capelli di notte sono più ribelli che di giorno?

Niente paura, a tutto c’è rimedio, anzi, di rimedio ce n’è più di uno.

Ecco allora che qualche segreto per tenere a bada le chiome ribelli ve lo sveliamo noi.

E’ finita l’era in cui si va a dormire con capelli lisci come spaghetti per poi ritrovarsi come dopo un tuffo in mare!

Il segreto sta nel dormire con i capelli raccolti, donando loro la forma che più ci piacerebbe ottenere.

 

  • Ad esempio, se gradite capelli ondulati ma non gonfi, possiamo riunire i nostri capelli di notte in una treccia che poi scioglieremo al mattino.
  • Ancora, se la frangia è troppo lunga e di notte fa quel che vuole, potete fermarla con dei ferrettini e un po’ di lacca oppure con dei bigodini in spugna che non danno fastidio mentre si dorme.
  • Se, invece, amate lo chignon, potete realizzarne uno e dormirci su: al mattino i capelli più corti vi doneranno un effetto spettinato ma al contempo naturale, senza apparire disordinate nel look.
  • Se, invece, la frangia vi dà fastidio e vorreste portarla all’indietro, dormite con una fascia e tenete fermi i capelli che fuoriescono con dei ferrettini. La fascia è morbida, pertanto non vi darà alcun impiccio mentre dormite, assicuratevi solo che non sia troppo stretta.

Del resto, oltre all’effetto della pseudo messa in piega, legando i capelli di notte otterrete anche altri vantaggi: al mattino, massaggiate il cuoio capelluto e scuotete la chioma in modo da attivare la circolazione e al contempo rilassarvi per affrontare al meglio una nuova giornata.

Utile e dilettevole, insomma: soluzioni per la notte per un look impeccabile di giorno.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *