Il caschetto scomposto, la moda del 2018

Ecco il caschetto che ti scompone, la moda di oggi e di domani

Amate il caschetto ma pensate che sia demodé? Niente affatto!

Il 2018 riporta in auge in caschetto in una versione nuova che non sa di vecchio, tutt’altro.

Le nuove tendenze dicono che il caschetto sarà un taglio top non solo per tutto il 2018, ma anche per il 2019 e il 2020.

Non pensate, però, a Raffaella Carrà. Parliamo di un taglio che unisce antico e nuovo in un nuovo stile adatto sia alle ragazzine che alle meno giovani.

Del resto, il caschetto è un must quando si vuole addolcire un viso spigoloso, ma non solo.

Dal caschetto mosso a quello scomposto, è comunque e sempre moda.

Gli esperti di hairstyle ci parlano di un caschetto scomposto di media lunghezza con frangia mossa, ma i tagli più corti non passano in secondo piano, anzi. Tutto è in funzione delle differenti fisionomie del volto.

L’ideale per realizzare un caschetto mosso è munirsi di spuma, lacca e diffusore.

 

 

 

Ecco come realizzarlo in soli tre passaggi:

I passaggio

 

Applicazione spuma e suddivisione delle ciocche

Applicate la spuma sui capelli bagnati, dividete la chioma in ciocche e muovete ognuna di esse dal basso verso l’alto al fine di gonfiarle.

 

II passaggio

 

Asciugatura con diffusore

Asciugate i capelli con il diffusore a testa in giù continuando a muovere le ciocche in modo tale da gonfiarle.

 

 

 

 

 

 

III passaggio

 

Applicazione della lacca

 

Applicate un po’ di lacca per fissare il tutto, ma senza esagerare. Vaporizzate il prodotto ad una certa distanza dai capelli in modo che questi rimangano vaporosi e la lacca non li appesantisca.

 

Et voilà… Il gioco è fatto!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *